Kimba e la scelta dell´allevamento

Perche scegliere un cucciolo in un allevamento?

 

"Pagare per un cucciolo? Ma perché? Con tutti i cuccioli che ci sono abbandonati è un furto!" Chi non ha mai sentito dire questa parole? Ora proviamo a spiegarvi cosa ci ha spinto in questa scelta:

 

Dal punto di vista affettivo il cane e´ un cane, che sia d´allevamento o da canile, che sia grande o piccolo che sia maschio o femmina di razza o no, quando lo guardi negli occhi sai subito come si svilupperà vostro rapporto.  Scegliere vuol dire essere consapevole di ciò a cui si va incontro, un po’ come programmare un figlio; anche se non bisogna paragonarlo a questo infatti bisogna tenere in considerazione che il cane ha la sua indole ed è  quella di stare in branco, prendersi un cuccioletto a casa non significa stare ore sul divano a fare i grattini, il cane ha bisogno di interagire, di essere utile al branco e per questo necessita di tempo attivo nell´arco della sua giornata, se fossimo stati una famiglia piena di impegni con lavoro e scuola non avremmo mai fatto questa scelta, ma optato per una playstation.

 

Il costo… secondo noi proporzionato alle spese di gestione di un allevamento infatti si paga un "rimborso" per le spese effettivamente sostenute per allevare una cucciolata DOC, che non sono poche e che comprendono:

a) spese mediche per tenere sotto controllo la fattrice durante la gravidanza, per intervenire con eventuale cesareo se il parto non avviene naturalmente, per far controllare nuovamente la fattrice e i cuccioli nei giorni successivi al parto;

b) spese di mangime da svezzamento di alta qualità per i cuccioli, spese per il successivo mangime specifico, spese relative a vaccinazioni, sverminazioni, microchip. Queste spese di mantenimento vengono sostenute dall'allevatore fino a due mesi e mezzo/tre mesi, perché il buon allevatore, difficilmente cederà prima di questa data: sia perché il cucciolo fino a questa età ha ancora bisogno "psicologico" di vivere con madre e fratelli - imparerà le basi della socializzazione, cosa che ci risparmierà possibili problemi di carattere in futuro - sia perché alcuni difetti non sono assolutamente riscontrabili in un cucciolo più giovane.

c) spese relative all'iscrizione dei cuccioli ai libri genealogici.

Ecco altri piccoli dettagli che non dovrebbero passare inosservati:

 

Mamma, papà e cuccioli mangiano, vero? Diciamo che si usa un mangime  per gli adulti e dopo lo svezzamento un mangime specifico per il cucciolo? Anche questo ha il suo prezzo.

 

I cani sono amici, non "oggetti" da cui spremere cuccioli, un buon allevatore lo sa. Quindi mettiamo pure in conto giochi, brandine,  ossetti, giochetti, piscine e gite fuori casa…eccetera. Non quantificabile perché c'è troppa elasticità, ma anche queste cose costano.  Inoltre almeno due ciotole ciascuno.

 

 

C´è un altro punto che vorremmo evidenziare, credo questo sia però molto personale, abbiamo scelto la razza del Labrador cercando nel nostro nuovo amico un temperamento tranquillo, affettuoso e ubbidiente, alla portata di bambini e persone con disabilità, il nostro Kimba avrà il suo ruolo nel nostro gruppo famigliare, lui sarà il nostro Pet-Therphy per noi e per le persone che ci stanno accanto e che troveranno in lui un punto di riferimento.

 

Un ultimo appunto, un buon allevatore non ti consegnerà un suo cuccioletto in mano fremendo sui soldi, ti guarderà prima negli occhi e saprà leggerti dentro, e se leggerà amore solo allora ti consegnerà una parte di se.

 

 

Allevamento Casa LadyOscar:

https://www.facebook.com/casaladyoscar.allevamentolabrador?fref=ts

http://casaladyoscar.blogspot.de/

 

 

 

 

 

 

 

Druckversion Druckversion | Sitemap
© Home Farm Pasole